Attrezzature di lavoro

L’art. 73 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda affinche’ i lavoratori incaricati dell’uso delleattrezzature di lavoro che richiedono conoscenze e responsabilita’ particolari ricevano una formazione, informazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone

Con l’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 sono state individuate le attrezzature di lavoro per le quali richiesta una specifica abilitazione degli operatori nonche’ le modalita’ per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validita’ della formazione.

Le attrezzature per le quali prevista una specifica abilitazione sono le seguenti:

1. Piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE)
2. Gru a torre, mobili e per autocarro
3. Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo a braccio telescopico, di tipo industriale, di tipo telescopico rotativo
4. Trattori agricoli o forestali
5. Macchine movimento terra (escavatori idraulici, escavatori a fune, pale caricatrici frontali, terne, autoribalta
6. Pompa per calcestruzzo

La formazione dei lavoratori addetti alluso di queste attrezzature di lavoro, come previsto nell’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, deve seguire precisi percorsi, durate e modalita’, contemplando una formazione teorica e pratica, con verifiche di apprendimento eseguite anche in campo.

I corsi di formazione per l’abilitazione degli operatoriaddetti alla conduzione di piattaforme di lavoro mobili elevabili con e senza stabilizzatori possono essere svolti anche direttamente in azienda se ci sono le condizioni tecnico operative.

 

Copyright Vito Alessandro Leone. Tutti i diritti riservati P.IVA: IT 08702721005

Powered by TheSmartPoint